15/10/2020
Avviso
Ordinanza n. 57 del 15/10/2020 ad oggetto: Ordinanza n. 54 del 12/10/2020 “Ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Adeguamento protocolli di sicurezza ed altre misure urgenti di contenimento della diffusione del virus”. Ulteriori modifiche ed integrazioni.

Di seguito la parte ordinativa del testo:

Con decorrenza immediata e fino al 12/11/2020, fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica nella Regione Campania, si dispone:
1) la chiusura di tutte le scuole presenti sul territorio comunale, di ogni ordine e grado, sia pubbliche che private, che siano adottate tutte le misure organizzative per avviare la didattica a distanza e lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità “smart working” o “lavoro agile” o in presenza in servizio per il personale docente e per il personale ATA; 
2) Le seguenti modifiche alla sopracitata ordinanza n. 54 del 12/10/2020:
a) L’articolo 3 alle parole:“A bar, gelaterie, pasticcerie, ristoranti, pizzerie, rosticcerie, pub”:
si integra con:
“Tali attività sono consentite:
  • Dalle ore 05:00 fino alle ore 24:00 con consumo al tavolo nei giorni venerdì e sabato;
  • Dalle ore 05:00 fino alle ore 23:00 con consumazione al tavolo da domenica a giovedì;
  • Dalle ore 05:00 fino alle ore 21:00 in assenza di consumo al tavolo.
Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto;

E’ fatto divieto di vendita con asporto dopo le ore 21:00, divieto di consumazione sul posto e nelle adiacenze dopo la medesima ora, fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
Gli esercenti di tali attività di ristorazione sono tenuti ad adottare ogni misura, anche organizzativa, volta sia a limitare la presenza dell’utenza all’interno dei locali, in modo da garantire il rispetto del distanziamento minimo di 1,5 metri tra le persone, sia a scongiurare ogni assembramento anche all’esterno, pena la sospensione delle attività e le ulteriori sanzioni previste, in conformità alle disposizioni regionali e nazionali.
 
b) L’articolo 7 che prevede “La sospensione con effetto immediato del gioco operato con dispositivi elettronici del tipo “slot machine”, comunque denominati, situati all’interno di tutti gli esercizi di rivendita, nonché dei giochi sotto-descritti:
  • SuperEnalotto; SuperStar, SiVinceTutto, Eurojackpot;
si rettifica come di seguito:
  • Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite a condizione che sia rispettato il Protocollo di Sicurezza Anti-Diffusione SARS-COV-2 della Regione Campania, previsto per tali attività, che si allega al presente provvedimento;
A tal proposito, i gestori delle sale gioco e scommesse hanno l’obbligo di consentire l’ingresso nei locali di esercizio soltanto previa disinfezione delle mani con soluzioni idroalcoliche, misurazione della temperatura corporea, vietando l’ingresso ove essa risulti superiore a 37,5° C e di limitare la presenza dell’utenza all’interno dei locali in modo tale da garantire il rispetto di un distanziamento minimo di 1,5 metri tra le persone, nonché di scongiurare ogni assembramento anche all’esterno, pena la sospensione dell’attività e le ulteriori sanzioni previste, in conformità alle disposizioni regionali e nazionali.
Si invitano, altresì, i gestori di identificare ogni utenza, registrando e conservando i dati desunti da idoneo documento di identità in corso di validità, compresa l’annotazione della temperatura rilevata.

In allegato l’ordinanza completa e il protocollo di sicurezza Anti-Diffusione Sars-Cov-2 su sale slot, sale giochi, sale bingo della Regione Campania: